Cavriago, vigile pestato da guidatore senza assicurazione

Mario Trolli, 49 anni, aggredito dal conducente di un'auto che aveva fermato. La solidarietà della Cisl

Mario Trolli al pronto soccorso

Mario Trolli al pronto soccorso

CAVRIAGO (Reggio Emilia) -  L'ispettore della polizia municipale, Mario Trolli, 49 anni, ieri pomeriggio verso le 18 in via Govi è stato picchiato a calci e pugni da un automobilista che aveva appena fermato e dal passeggero che era con lui sulla macchina. Lo scrive Il Resto del Carlino, che riporta pure che il vigile urbano è finito al pronto soccorso dell'ospedale Franchini per le ferite riportate. L'automobilista che lo ha picchiato - F.D.C., 50 anni, di origini meridionali, residente a Cavriago - ora si trova agli arresti domiciliari in vista della direttissima: l’accusa è di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, minacce. In corso ulteriori indagini per accertare le responsabilità dell’altra persona coinvolta. Tutto è accaduto intorno alle 18 di ieri in via Govi. Trolli ha visto una Fiat Punto con a bordo tre persone, due uomini e una donna che stavano andando verso il centro del paese. L'ispettore ha fermato l'auto e si è accorto che l'assicurazione era scaduta. A questo punto ha detto al conducente che gli doveva sequestrare il mezzo. Mentre stava controllando la patente del conducente, Trolli improvvisamente è stato aggredito da F.D.C che gli ha sferrato un violento gancio al volto. Il vigile urbano è caduto a terra, ma l'aggressione non è finita lì. Secondo quanto ha detto Trolli i due lo avrebbero anche preso a calci e pugni mentre era ancora a terra. Trolli, a quel punto, ha cercato di rialzarsi e ha chiamato via radio i colleghi premendo il pulsante di emergenza della radio. Sul posto sono poi arrivati i colleghi che hanno fermato il conducente e lo hanno arrestato. 

La solidarietà della Cisl
La Cisl Funzione Pubblica di Reggio Emilia esprime "solidarietà e vicinanza all’ispettore della polizia municipale della Val d’Enza Mario Trolli, vittima ieri pomeriggio a Cavriago di un brutale pestaggio durante lo svolgimento del proprio servizio da parte di un automobilista senza assicurazione auto. I lavoratori di questa categoria, che svolgono quotidianamente con abnegazione il delicato servizio di vigilanza sul territorio a tutela e salvaguardia della sicurezza di tutti i cittadini finiscono purtroppo per essere sempre più spesso vittime di queste violenze del tutto ingiustificabili aumentante a causa di tensioni economiche e sociali fuori controllo. Occorre, da parte di tutti, uno grande sforzo e una grande unità di intenti affinché episodi come quelli avvenuti all’ispettore Trolli non si ripetano più".

Media
  • Mario Trolli al pronto soccorso
    Mario Trolli al pronto soccorso
comments powered by Disqus