Brescia, comizio Berlusconi: tensione alle stelle

Un militante del Pdl ferito al volto da giovani dei centri sociali. Un gruppo del M5S: "Ladri, in galera"

Il militante del Pdl ferito attorniato dai cronisti

Il militante del Pdl ferito attorniato dai cronisti

BRESCIA - Tensione in pieno centro a Brescia prima del comizio di Silvio Berlusconi. All'arrivo di alcuni esponenti e sostenitori del Pdl che si stavano recando in piazza del Duomo un gruppo di rappresentanti del Movimento 5 stelle che a poche decine di metri hanno allestito un banchetto per sostenere il loro candidato sindaco, li hanno salutati al grido di "ladri, ladri, ladri" e "in galera, in galera". Alcuni militanti del Pdl, in difesa del loro partito, hanno replicato: "andate a lavorare, i comunisti sono morti". Tra gli altri, sono stati contestati Maurizio Gasparri, Maria Stella Gelmini e Paolo Romani.

Alcuni giovani appartenenti ai centri sociali hanno invece aggredito un gruppo di sostenitori del Pdl che stava cercando di raggiungere la piazza e una persona, un uomo di 45 anni del Pdl, è rimasta colpita al volto. "Un gruppo di ragazzi - ha detto l'uomo ai cronisti - ha provocato un gruppo di persone anziane, io sono intervenuto per difenderle e sono stato colpito con calci e pugni". La polizia è schierata e tenta di mantenere l'ordine, ma la situazione resta tesa e la contestazione aumenta.
Il ferito, che non ha voluto fornire le proprie generalità, si poi allontanato. Ha riportato una ferita di circa 3 centimetri allo zigomo destro. Ha spiegato di essere intenzionato a presentare denuncia contro ignoti. I 3 ragazzi avevano circa 20 anni. "Sono fatti gravissimi che vanno condannati senza se e senza ma. Gli estremisti vanno isolati", ha commentato a caldo Renato Schifani.
Berlusconi, stretto nella morsa dei processi (dopo la conferma della condanna per i diritti Tv e la richiesta di rinvio a giudizio sulla presunta compravendita dei parlamentari si avvicina il giudizio sul caso Ruby), ha deciso di affidarsi oggi al giudizio popolare della piazza. Fra le polemiche, anche il vicepremier Angelino Alfano, via Twitter, ha invitato tutti a scendere in piazza con il leader del centrodestra. Presenti anche il ministro alle Infrastrutture, Maurizio Lupi e quello delle Riforme, Gaetano Quagliariello.
Per oggi a Brescia era già previsto un comizio di Berlusconi che però, nei giorni scorsi, aveva deciso di trasformare l'appuntamento in un semplice incontro con la stampa. Poi, dopo la sentenza di condanna a quattro anni in appello, la decisione di tornare all'idea originaria. L'ex premier terrà quindi una manifestazione e dopo una cena con gli imprenditori bresciani.



Media
  • Il militante del Pdl ferito attorniato dai cronisti
    Il militante del Pdl ferito attorniato...
comments powered by Disqus