Montecchio, topo d'appartamento denunciato

Si fingeva venditore di tappeti porta a porta per vedere se qualcuno fosse in casa per poi passare all'azione

Topo d'appartamento denunciato dai carabinieri

Topo d'appartamento denunciato dai carabinieri

MONTECCHIO (Reggio Emilia) -  Un marocchino trentenne, che si fingeva venditore porta a porta di tappeti, è stato arrestato per furto e tentato furto aggravato dopo l'ennesimo colpo in un'abitazione di via Gramsci dove aveva forzato e svuotato,con l'aiuto di un complice, una cassaforte a muro portando via orologi di valore e oggetti in oro per un valore di varie migliaia di euro. Poi i due malviventi sono entrati in un'altra abitazione desistendo in seguito al sopraggiungere del proprietario che ha visto i due malviventi dileguarsi a bordo di una Golf scura.
Uno dei due ladri è stato visto molto bene dal derubato che lo ha descritto ai carabinieri in maniera dettagliata che sono riusciti a risalire, anche grazie alle segnalazioni di altri cittadini che si erano insospettiti, al cittadino nordafricano che suonava per le case con l’intento di vendere tappeti e che si spostava a bordo di una Golf condotta da altra persona. I militari sono così riusciti a risalire al 30enne nordafricano noto per essere stato arrestato nel recente passato proprio dai Carabinieri di Montecchio Emilia. Ora i carabinieri hanno avviato le indagini per risalire al complice.

Media
  • Topo d'appartamento denunciato dai carabinieri
    Topo d'appartamento denunciato dai...
comments powered by Disqus