Bimbo di un anno precipita in un tombino: salvo per miracolo

di

Tragedia sfiorata in via San Pietro Martire: il piccolo è scivolato per quasi due metri, finendo sulla spazzatura

La grata dove si è verificata la caduta (foto Studio Elite)

La grata dove si è verificata la caduta (foto Studio Elite)

REGGIO EMILIA – Il bimbo sfugge alla vista dei genitori, si allontana per pochi metri e, all’improvviso, scompare nel vuoto. Sono stati attimi terribili, quelli vissuti questa mattina da una famiglia in via San Pietro Martire, a Reggio Emilia: i genitori stavano attendendo il loro turno nei pressi dell’ufficio immigrazione della prefettura, e avevano portato anche il loro bambino. E’ bastato un attimo: secondo quanto ricostruito dalla Polstrada, il piccolo si sarebbe allontanato per giocare nei pressi di una grata a protezione di un lucernario, nella quale si era creato un varco causato dal cedimento di due sbarre. Un vuoto largo non più di 50 o 60 centimetri, ma sufficiente a permettere il passaggio di un corpo così piccolo: il bambino è precipitato all’improvviso, finendo su un cumulo di spazzatura abbandonato due metri più in basso.

Bimbo cade tra le sbarre di una grata: guarda le immagini

L’incidente ha gettato nel panico i genitori, che hanno sentito il pianto disperato del bambino senza riuscire a intervenire. Il caso ha voluto che nella zona stesse passando una pattuglia della polizia stradale, prontamente intervenuta: mentre uno degli agenti ha tratto in salvo il piccolo, aiutato anche da una delle persone in coda all’ufficio immigrazione, l’altro ha chiamato i soccorsi. Il bambino, che ha riportato qualche escoriazione al volto, è stato portato al pronto soccorso, e dimesso con una prognosi di due giorni.

Media
comments powered by Disqus