Primarie, Bersani in vantaggio su Renzi

Il segretario del PD, secondo Swg, avrebbe il 38% contro il 23% del sindaco di Firenze

Elettori alle primarie del Pd

Elettori alle primarie del Pd

ROMA - Un sondaggio Swg dà Pierluigi Bersani in netto vantaggio su Matteo Renzi nella corsa alle primarie del centrosinistra. Secondo Swg il segretario del Pd ottiene il 38% delle preferenze. Lo segue Matteo Renzi, con il 23% dei voti, terzo il leader di Sinistra Ecologia e Libertà,Nichi Vendola, con il 19%. Molto più indietro Bruno Tabacci e Laura Puppato che complessivamente arrivano solo all'8%. Sono invece il 12% gli elettori che si dicono ancora indecisi.
Il rilevamento, commissionato dalla trasmissione Agorà, è stato effettuato telefonicamente e online tra il 15 e il 17 ottobre scorsi, su un campione casuale di 1100 soggetti maggiorenni e considerando un bacino di votanti tra i 3,4 e i 3,7 milioni di persone.
A evidenziare il vantaggio del segretario Pd anche un sondaggio riservato, diffuso tra i dirigenti del Pd, che attribuisce a Bersani il 40,4% dei voti, a Renzi il 31,7% e a Vendola il 13%. Fuori dai giochi Puppato e Tabacci

Media
  • Elettori alle primarie del Pd
    Elettori alle primarie del Pd
comments powered by Disqus