Terraferma, cultura per la ricostruzione

Musica e teatro negli spazi dedicati all'arte messi a dura prova dal sisma

Il Teatro Sociale di Gualtieri riapre per "Terraferma"

Il Teatro Sociale di Gualtieri riapre per "Terraferma"

REGGIOLO (Reggio Emilia) – Il regista Davide Ferrario, lo scrittore Enrico Brizzi e musicisti del calibro di Arturo Stalteri ed Ezio Bosso saranno solo alcune della personalità protagoniste, oggi e domani, di “Terra Ferma – la cultura per la ricostruzione”, un’iniziativa orientata a ricordare che nemmeno un eventi drammatici come i terremoti della primavera scorsa potranno minare il grande retaggio culturale del territorio.
Nella provincia di Reggio Emilia, la due giorni si svolgerà in alcuni dei comuni che hanno subito maggiori danni alle strutture culturali, portando all’aperto il contributo di numerosi artisti e associazioni che, volontariamente, forniranno spettacoli e intrattenimenti per due giorni ricchi di attività.

Terraferma, la cultura per la ricostruzione: il programma completo

Oggi a Reggiolo sarà ospite Enrico Brizzi a raccontare, nel cortile del grande edificio della biblioteca ormai chiusa per l’imponente lavoro di recupero che l’attende, la sua personale bibliografia. Contemporaneamente i più piccoli potranno divertirsi con il teatro ragazzi e a seguire con le esibizioni di judo della Scuola reggiolese, a cui verrà consegnato il nuovo tatami, donato da Uisp. Il pomeriggio si concluderà con il duo flauto e chitarra proposto dall’Istituto Peri e con l’aperitivo creativo della Papilla Brilla.

Ezio Bosso

Ezio Bosso


Domani, poi, tra Guastalla e Gualtieri per i più piccoli non mancheranno attività manuali e spettacoli teatrali proposti grazie alla collaborazione dell’Associazione Mirart e Cinqueti.
I ragazzi più grandi si esibiranno in opere d’arte di strada sul tema “terra ferma”, fotografando l’attività dei writers e dando la possibilità di lasciare il proprio contributo sul tema. Lungo gli spazi della ciclabile tra i due paesi, poi, non mancheranno curiosità, libri, bancarelle e le incredibili animazioni degli Spavaldi. Gli amanti della natura potranno godersi la passeggiata organizzata all’isola degli internati e ad altri interessanti spazi naturalistici grazie al Boscone del Po.
Anche le biblioteche avranno il loro spazio all’aperto grazie agli “Autori in prestito” Davide Ferrario ed Alfredo Gianolio che racconteranno la loro storia e i loro libri preferiti con consigli di lettura ad hoc e l’attività di bookcrossing che sarà attiva per tutto il pomeriggio di domenica.

Non mancheranno, infine, musica e teatro: tutto il pomeriggio di domenica sarà poi animato dalle performance di Marina Coli e Lorenzo Munari, Oscar de Summa, Arturo Stalteri ed Ezio Bosso a cui, all’interno del Teatro Sociale di Gualtieri, aperto straordinariamente per l’occasione, sarà data la cittadinanza onoraria.

Media
  • Il Teatro Sociale di Gualtieri riapre per "Terraferma"
    Il Teatro Sociale di Gualtieri riapre...
  • Ezio Bosso
    Ezio Bosso
comments powered by Disqus