Vendola si decide: "Mi candido alle primarie"

L'annuncio del leader di Sel sul suo sito web. Le prime reazioni del mondo politico

Il leader di Sel Nichi Vendola

Il leader di Sel Nichi Vendola

ROMA – Dopo molti tentennamenti, anche Nichi Vendola ha comunicato di voler partecipare alle primarie del centrosinistra. “Accetto la sfida. Per vincerla”, si legge in un messaggio pubblicato sul suo sito web. La motivazione ufficiale fornita dal leader di Sel è la volontà di “scacciare il fantasma del Monti bis e trasformare le primarie da ennesima faida di partito a occasione di svolta per il paese”.
Immediate le reazioni del mondo politico:  la scelta di Vendola è stata giudicata "molto positiva" da Pier Luigi Bersani, mentre Pier Ferdinando Casini si è detto "inorridito" di fronte a un'alleanza Vendola-Bersani. Piccata la reazione del leader Pd: "Mentre lui inorridiva con Berlusconi - ha detto - noi portavamo l'Italia nell'euro...".

“La sua candidatura mi fa piacere”, afferma Antonio di Pietro in un forum sul sito del giornale ‘Pubblico’, dove avanza critiche agli avversari di Vendola: “Aspettiamo di vedere i programmi, Bersani deve chiarire con chi vuole stare, il nodo delle alleanze è fondamentale. Il programma di Renzi è continuità con Marchionne”.
"Sono molto contento che Nichi Vendola abbia sciolto positivamente la riserva e deciso di partecipare alle primarie: così è ancora più chiaro che non si tratta del congresso del Partito Democratico – afferma Bruno Tabacci, altro candidato alle primarie del centrosinistra - A questo punto gli elettori di centrosinistra hanno tutte le opzioni e possono scegliere”.
Renzi, dal canto suo, ha confermato che non parteciperà all’assemblea nazionale del Pd in programma sabato a Roma: in quel giorno, infatti, il Rottamatore dovrebbe essere impegnato nel suo tour elettorale al Sud.

Media
  • Il leader di Sel Nichi Vendola
    Il leader di Sel Nichi Vendola
comments powered by Disqus