Reggio Emilia ha il nuovo comandante dei carabinieri

Il colonnello Paolo Zito ha preso oggi incarico alla guida dell'Arma: "Torno dopo l'esperienza a Bologna"

Il colonnello Paolo Zito

Il colonnello Paolo Zito

REGGIO EMILIA - Questo è il primo giorno in caserma a Reggio Emilia per il nuovo comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri. Il colonnello Paolo Zito ha infatti sostiuito Giovanni Fichera, che sempre oggi ha assunto l'incarico presso lo stato maggiore del comando legione carabinieri Toscana di Firenze.
"Non farò proclami - ha affermato Zito nella conferenza stampa di questo pomeriggio - Eredito un'Arma in ottima salute e che ha raggiunto ottimi risultati. Lavorerò dunque in continuità con l'operato del mio predecessore".
Attualmente il neo comandante sta approfondendo la conscenza del territorio reggiano e delle sue criticità, in quella che ha definito "la fase esplorativa". Tuttavia le idee sul percorso da seguire sono chiare: "Bisognerà ottimizzare le risorse, qualificare ulteriormente l'aspetto investigativo, potenziare la prevenzione e il contrasto di quei fenomeni criminali, specie organizzati, che seppur meno visibili sono particolarmente aggressivi, e possono minare la libertà economica e di impresa".
Per raggiungere tali obiettivi Zito non ha dubbi sulla necessità di operare in sinergia con le altre forze dell'ordine, una coralità cui si deve aggiungere il sostegno della cittadinanza. L'attenzione alla comunicazione con la popolazione è uno degli aspetti ereditati da Fichera, raggiungibile attraverso il rapporto costante con la stampa, mezzo prezioso per far conoscere l'operato dell'Arma.
E se sulla realtà di Reggio Emilia il colonnello non si sbilancia, sottolinea tuttavia una similitudine nella fenomenologia crimale con l'area del suo precedente incarico, La Spezia, soprattutto per quanto concerne il traffico di stupefacenti e di cocaina.
L'esperienza sul campo del nuovo comandante è indubbia. Dopo l'accademia a Modena e la scuola ufficiali, Zito ha ricoperto diversi incarichi. Da ufficiale inferiore, dopo le prime esperienze quale comandante del plotone/compagnia nel 5° battaglione carabinieri 'Emilia Romagna' dal 1989 al 1990, ha prestato servizio presso la compagnia Torino San Carlo e compagnia Torino Oltre Dora fino al 1994. Trasferito in Siclia ha comandato, fino al 1997, la comagnia Castelvetrano in provincia di Trapani per assumere poi il comando della compagnia di Frascati. Dal 2000 al 2007 ha prestato servizio quale capo sezione dell'ufficio addestramento e regolamenti del comando generale dell'Arma, assumendo l'incarico di presidente del Centro sportivo. Quest'ultimo incarico gli ha portato molte soddisfazioni, avendo seguito le Olimpiadi di Atene 2004 e Torino 2006. Trasferito poi al comando provinciale di La Spezia, da lì è stato assegnato a Reggio Emilia dopo la titolazione presso la scuola perfezionamento forze di polizia. Da domani l'agenda del colonnello sarà particolarmente densa di appuntamenti per le visite istituzionali di rito. L'operatività resta tuttavia l'obiettivo primario.

Media
  • Il colonnello Paolo Zito
    Il colonnello Paolo Zito
comments powered by Disqus