Rally Appennino, vincono Re e Bariani

Secondi Porro-Fontana, Quarto il primo reggiano, Vellani

Il podio del Rally dell'Appennino Reggiano

Il podio del Rally dell'Appennino Reggiano

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) - Felice Re e Mara Bariani hanno vinto il 36° Rally Appennino Reggiano, ponendo una serie ipoteca sul titolo del Trofeo Rally Asfalto 2012. Fin dalle prime ore della mattina si era capito che l’equipaggio della Team Tamauto sarebbe stato il favorito per la vittoria finale: solo Paolo Porro - partito lentamente, ma autore di una gara in crescita – è arrivato a insidiarlo.

Dopo le prime tre prove è andato invece calando Corrado Fontana, penalizzato durante la quarta prova speciale da problemi tecnici (acceleratore bloccato e freni surriscaldati), per poi riuscire a riacciuffare il terzo posto sul finale di gara ai danni dell’eccellente Roberto Vellani. Quest'ultimo ha tenuto la leadership fra i piloti reggiani per tutta la gara e con questo risultato  è ad un passo dalla riconquista del titolo di categoria (S2000/R4) del Tra: a Como – ultima gara della serie - gli basterà arrivare.

Rally Appennino Reggiano: le immagini della gara e il podio 

Un momento della gara di Re

Un momento della gara di Re


Nel trofeo Citroen Racing altissimo livello (quattro vetture nei primi dieci assoluti) ma dominio di Andrea Crugnola, addirittura quinto assoluto.
Nel trofeo Suzuki Rally Cup vittoria per Damiano De Filippi che scavalca Matteo Giordano in testa alla classifica generale di stagione. Nuovo successo per Filippo Visconti fra le New Swift Racing Start.

Fra gli altri reggiani rammarico soprattutto per Ivan Ferrarotti, eccellente con la Grande Punto S2000, sino al ritiro per noie al motore. Degli altri locali buon debutto per Antonio Rusce (6°) con l'impegnativa Citroen C4 WRC e primato fra le R3C di Marcello Nicoli (8° assoluto) davanti al concittadino Gianluca Tosi (12°). Prestazione positiva ma non all'altezza delle sue aspettative per Marco Belli (15°), comunque vincitore fra le vetture R4. Successo fra le scuderie per la reggiana Movisport grazie al trio Rudy Michelini, Gabriele Cogni, Alex Marti. 

Media
comments powered by Disqus