Italia loves Emilia, il Liga: ecco come è nato il concerto

di

"Mi sono svegliato con il terremoto e ho scritto un post su Facebook. In tanti mi hanno chiamato"

Un momento della conferenza stampa con Ligabue e Pelù. Sullo sfondo Renato Zero (Foto Studio Elite)

Un momento della conferenza stampa con Ligabue e Pelù. Sullo sfondo Renato Zero (Foto Studio Elite)

REGGIO EMILIA - "Mi sono svegliato, ho avuto paura e allora ho scritto un post su Facebook". In conferenza stampa Luciano Ligabue racconta come è nata l'iniziativa Italia loves Emilia. Ha detto il rocker che quella notte tremenda era a Correggio: "Ho sentito la scossa della notte e poi quella del mattino e dell'una. Allora ho scritto qualcosa su Facebook. In tanti mi hanno chiamato dicendo che, se volevo, si poteva fare qualcosa. Poi mi ha chiamato il mio amico Maioli. Tutto è nato da lì". Dopo di lui ha preso la parola Jovanotti che ha detto di essere contentissimo di essere qui a tal punto "di essere arrivato fino dagli Usa". Ha detto il cantante: "Qui c'è un'atmosfera meravigliosa. Suonerò "Il mio nome è mai più" e duetterò, oltre che con Pelù anche con Fiorella, Elisa e Georgia". Qualcuno fra i giornalisti ha chiesto di Vasco Rossi e Ligabue ha risposto: "Vasco non l'ho sentito, ma gli porgo gli auguri, di cuore, di una pronta guarigione". E a questo punto interviene Pelù che dice: "Abbiamo già un Vasco qui, è Vasco Errani".
Tiziano Ferro ha raccontato di sentirsi il "pulcino" della compagnia: "Sono il più piccolo della compagnia,ho i dischi a casa di tutti.Venendo qui sul pulmino ci pensavo". Avrebbe duettato con la Pausini, ma lei ha dovuto rinunciare per la sua gravidanza: "Sono contento per lei", ha detto Tiziano. Beppe Carletti dei Nomadi ha raccontato la sua grande emozione per il concerto: "Quando ho visto il palco ho avuto un colpo al cuore: 'ma qui hanno costruito un condominio!'", ha detto. Ha chiuso l'incontro, con la consueta ruvidezza, Zucchero Fornaciari che ha detto: "Facciamo come fa Baglioni, portiamo via i c...". E tutti se ne vanno per prepararsi al concerto.

Guarda l'intervento di Tiziano Ferro

Le foto della conferenza stampa

Media
comments powered by Disqus