Miss Italia e chirurgia estetica: dubbi su 10 candidate

L'organizzatrice del concorso, Patrizia Mirigliani: "Noi non possiamo andare a vedere e toccare per poter capire se una ragazza si sia rifatto il seno o meno"

Un momento di miss Italia

Un momento di miss Italia

ROMA - "Noi non possiamo andare a vedere e toccare per poter capire se una ragazza si sia rifatto il seno o meno, ne' possiamo farle esaminare da altri che poi ci dicano...Non scherziamo su questo argomento". Parola di Patrizia Mirigliani organizzatrice del concorso. L'idea di andare a toccare con mano per verificare se le finaliste a miss Italia sono rifatte, o meno, scatenerebbe le fantasie di molti italiani. Per un ruolo del genere ci sarebbe la fila. Tuttavia il dubbio che ha tenuto banco, prima della finale di miss Italia, è legittimo: le candidate sono rifatte, o no? E ancora: è giusto far gareggiare una miss rifatta? Quale misura di seno bisogna avere perché in un concorso di bellezza si parli eventualmente di "doping estetico"? Rifarsi viso, seni, glutei o cosce può portare a un'eliminazione? Il problema è che nel regolamento di miss Italia non c'è nulla relativamente alla chirurgia estetica e, d'altra parte, non ci può essere in un concorso che è nato nel 1939, quando i chirurghi plastici erano una rarità e le italiane avevano ben altri pensieri (e decisamente meno soldi) che andare dal chirurgo plastico. 
Tutto è nato dal fatto che alla giuria tecnica, forte anche di alcune "imbeccate", è venuto il sospetto che una decina di ragazze delle 101 arrivate alle finali il ritocco o ritocchino l'abbiano fatto. Ma in giuria hanno deciso che, se il ritocco c'e' stato, alla fin fine non e' che faccia tanto male, non e' motivo di censura o tale da inficiare il cammino di una concorrente nella corsa verso il titolo di regina della bellezza italiana. La querelle è stata spenta sul nascere dalla Mirigliani che ha detto: "Comunque, di sicuro, se qualche ragazza mostrasse con evidenza parti del corpo, come il seno, o del viso decisamente ritoccate, non penso proprio che arriverebbe alle finali". Le ragazze, dunque, sono avvertite: se arrivano con una sesta o le labbra a canotto rischiano l'eliminazione. Ritocchini discreti, dunque, non comporteranno nessun problema.

Media
  • Un momento di miss Italia
    Un momento di miss Italia
comments powered by Disqus