Reggio Emilia, un torneo di golf per i randagi

Iniziativa senza precedenti in programma il prossimo 15 settembre al Golf Club di Masone

Una volontaria Enpa e il presidente del Golf Club Lino Ghidoni assieme alla mascotte, Penny

Una volontaria Enpa e il presidente del Golf Club Lino Ghidoni assieme alla mascotte, Penny

REGGIO EMILIA – Un torneo di golf a favore dei randagi: è la singolare iniziativa che si terrà sabato 15 settembre al Golf Reggio Emilia club di Masone. Si tratta di un evento senza precedenti: sport d’elite per antonomasia, almeno qui in Italia, il golf non era mai stato abbinato al mondo dell’animalismo.
Il progetto è nato due anni fa a causa di una colonia felina: quando il club aprì i battenti, infatti, all’interno dell’area si era stabilito un piccolo gruppo di gatti randagi, a cui gli associati del golf davano da mangiare. Era stata quindi contattata l'Enpa per poter provvedere alla cattura e alla sterilizzazione degli animali selvatici, per  contenerne il numero. Al momento, la colonia si è drasticamente ridotta: alcuni animali sono stati dati in adozione, mentre altri sono purtroppo scomparsi in incidenti stradali. Rimangono, però, un paio di gatti selvatici, ed è per loro che è nata l’iniziativa del 15 settembre: il ricavato delle iscrizioni alla gara sarà devoluto all'associazione, perchè possa continuare ad operare sul territorio reggiano in aiuto a tutti i gatti abbandonati.

Media
  • Una volontaria Enpa e il presidente del Golf Club Lino Ghidoni assieme alla mascotte, Penny
    Una volontaria Enpa e il presidente del...
comments powered by Disqus