Iren Parma, indagati l'ex sindaco Ubaldi e Viero

Sono fra i tredici indagati dalla procura parmense per abuso di ufficio e abuso edilizio relativamente alla costruzione dell'inceneritore

Andrea Viero, direttore generale di Iren

Andrea Viero, direttore generale di Iren

PARMA -  L'ex sindaco di Parma, Elvio Ubaldi e il direttore generale di Iren, Andrea Viero (all'epoca ad di Enìa) sono fra i tredici indagati nella vicenda inceneritore a Parma per i reati di abuso d'ufficio e abuso edilizio. Lo ha reso noto il tgr dell'Emilia-Romagna. Fra i tredici indagati ci sarebbe anche Emanuele Moruzzi, ex responsabile del Servizio ambiente del Comune di Parma che a giugno 2011 era finito in manette nell’inchiesta Green Money, e quello all’Urbanistica Ivano Savi, arrestato pochi mesi dopo con la moglie con l’accusa di concussione. Insieme a loro anche il nome di Gabriele Alifraco, dirigente dell’ufficio Ambiente della Provincia di Parma. Nel mirino dei pm c'è l'iter di approvazione dell'impianto ma anche l'affidamento della raccolta rifiuti ad Iren (allora si chiamava Enìa) senza una gara pubblica. A quell’epoca, tra il 2004 e il 2006, era stato Ubaldi, sindaco e presidente di Ato (Agenzia d’ambito territoriale) ad affidare alla società senza gara d’appalto lo smaltimento dei rifiuti dei comuni della provincia per dieci anni. “Non ho ricevuto alcuna notifica – commenta a caldo l’ex sindaco, che ha appreso la notizia dai giornalisti – E non capisco la ragione, la cosa mi risulta strana”. Andrea Viero, invece, proprio ieri aveva dichiarato che non si sarebbe stupito se fosse stato indagato dato che aveva firmato moltissimi atti all'epoca. L'indagine sarebbe stata avviata dagli esposti delle associazioni contrarie all’impianto e poi approfondita dalla Guardia di Finanza, che ha puntato il dito anche sulla raccolta dei rifiuti, pure affidata senza le prescritte gare d’appalto, come del resto l’incarico di progettazione finito a Hera, la multiutility concorrente. Per le mancate concessioni edilizie l’amministrazione comunale dell’ex sindaco Vignali a un certo punto aveva ordinato la sospensione dei lavori, ma il Tar li fece ripartire e contro questa decisione il Comune, allora in amministrazione commissariale, non fece ricorso, così la Procura potrebbe approfondire anche questo aspetto.

Media
  • Andrea Viero, direttore generale di Iren
    Andrea Viero, direttore generale di...
comments powered by Disqus