Alcoa, la protesta di due operai a 70 metri d'altezza

I due lavoratori dello stabilimento sardo di Portovesme sono saliti su un silos per manifestare il proprio dissenso sulla vertenza

Gli operai sul silos

Gli operai sul silos

ROMA - Due lavoratori dello stabilimento sardo dell'Alcoa di Portovesme sono saliti su un silos a 70 metri d'altezza proprio nel giorno in cui Fiom-Cgil, la Fim-Cisl, la Uilm e le Rsu dell'Alcoa incontrano i leader di Pdl, Pd e Udc per discutere della vertenza. Il silo, senza manutenzione da tempo, è lo stesso su cui un gruppo di operai Alcoa mantenne un presidio di protesta per una decina di giorni nel novembre 2009, quando la multinazionale statunitense per la prima volta annunciò la fermata della fabbrica di alluminio di Portovesme. Purtroppo, questa volta, secondo quanto riferisce Rino Barca della Cisl "la situazione sul silo è ben più pericolosa rispetto ad allora", perché "senza manutenzione, i rischi sono alti. Stiamo cercando di contattarli e persuaderli a venire giù".
Gli operai chiedono chiarezza sul futuro dell'azienda dell'alluminio. In ballo c'è la ricerca di una società disponibile a rilevare l'impianto di Portovesme dalla multinazionale americana.

Media
  • Gli operai sul silos
    Gli operai sul silos
comments powered by Disqus