La Trenkwalder lotta ma perde con Biella

Finisce 82-80 con Slanina che sbaglia l'ultimo tiro. Robinson in lacrime

Foto di gruppo per la nuova Trenkwalder (Foto Elite)

Foto di gruppo per la nuova Trenkwalder (Foto Elite)

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) - Ombre e luci nell'esordio della nuova Trenkwalder Reggio Emilia contro l'Angelico Biella. Una prova buona per circa tre quarti gara, poi il calo nell'ultimo periodo e la beffa nel finale con Slanina che non mette dentro "l'ave maria" della possibile vittoria. Finisce 82-80 per gli ospiti. Il protagonista della serata è stato però Dawan Robinson, al passo d'addio per gli arcinoti problemi di recupero dopo l'incidente automobilistico del maggio scorso. E' stata standing ovation per l'uomo da Philadelphia che di fronte a così tanto affetto e calore non è riuscito a trattenere le lacrime. Poi, il play si è seduto in panchina e ha praticamente fatto il vice di Menetti urlando e dando consigli a tutti i suoi (ex) compagni.
Il commiato di Robinson davanti al suo pubblico

Il commiato di Robinson davanti al suo pubblico


La partita è stata vera, con tanto di falli duri e addirittura tecnici e antisportivi. Senza Robinson, Cinciarini, Kudlacek e Brunner, la Trenkwalder ha comunque sempre tenuto la testa avanti fino più o meno a 3' dalla fine quando Magarity con un canestro pesante ha dato il primo vantaggio agli ospiti. La partita si è decisa a 12" dalla fine con un gioco da tre punti di Jurak. Taylor, mandato in lunetta con un antisportivo, fa 1/2 dalla lunetta e sulla rimessa Slanina arriva corto. Vince dunque Biella, ma al di là di una condizione fisica ancora da ritrovare, in attesa del play titolare per Menetti può anche andare bene così.

Guarda le foto del match

Il tabellino

TRENKWALDER REGGIO EMILIA
: Jeremic 14, Taylor 18, Defant ne, Antonutti 9, Mariani, Veccia, Filloy, Slanina 11, Cervi 9, Silins 8, Urbutis 6, Allodi ne.
Allenatore: Menetti.

ANGELICO BIELLA:
Jurak 14, Colombo ne, Laganà 16, Jaramaz 8, Monfermoso ne, Uglietti 2, Cuccarolo 4, Chrysikopoulos 2, Magarity 3), De Vico ne, Brackins 13, Robinson 20.
All: Cancellieri.

Parziali:
24-20; 22-22; 24-17

Media
comments powered by Disqus