Bagnolo, auto finisce in un canale: morto un 42enne

di

Giorgio Culzoni è stato trascinato dalla corrente per 100 metri: vano il tentativo di due vigilesse di salvarlo

L'auto finita nel canale viene ripescata (foto Studio Elite)

L'auto finita nel canale viene ripescata (foto Studio Elite)

BAGNOLO (Reggio Emilia) – Ennesimo, tragico incidente sulle strade reggiane: questo pomeriggio, poco dopo le 15.20, un uomo di 42 anni – Giorgio Culzoni, un agente commerciale residente a Montecchio - è morto dopo che la sua auto è finita in un canale a Pieve Rossa, nel comune di Bagnolo. Mentre procedeva da Novellara in direzione di Bagnolo lungo la provinciale Nord, l'auto di Culzoni è finita fuori strada - per cause ancora da chiarire - all'altezza dell'incrocio con via Scappa, ed è finita in un canale di bonifica profondo circa due metri e mezzo.

Giorgio Culzoni

Giorgio Culzoni


Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, la corrente avrebbe trascinato l’auto, una Citroen, per quasi centro metri a valle del luogo dell’incidente, prima di affondare. Ramona Pergetti ed Elena Rossi, due agenti della polizia municipale di passaggio, si sono eroicamente tuffate nel canale per cercare di salvare il conducente dell’auto, ma non sono riuscite ad aprire l’auto, che è affondata sotto i loro occhi. Per recuperare la vettura e il cadavere sono giunti i sommozzatori dei vigili del fuoco di Bologna; sul posto anche i carabinieri, due mezzi dei vigili del fuoco e i soccorritori del 118. La vettura, finita sott’acqua, è stata recuperata con un'autogru.

Auto finisce nel canale a Bagnolo, morto il conducente: guarda la fotogallery 

Media
comments powered by Disqus