Castellarano: rubano rame, arrestati nella notte

di

Due nordafricani colti mentre asportavano "oro rosso" dall'isola ecologica di via Cimabue

I carabinieri hanno arrestato i ladri

I carabinieri hanno arrestato i ladri

CASTELLARANO (Reggio Emilia) - Cimiteri, ferrovie, chiese e ora anche isole ecologiche. I ladri di rame continuano a fare man bassa di "oro rosso" che poi rivendono sul fiorente mercato nero. Stavolta, tuttavia, i malviventi sono stati intercettati dai carabinieri di Castellarano mentre stavano per portare a termine l'incursione all'interno dell'isola ecologica del comune ceramico.
Con l'accusa di furto aggravato in concorso sono finiti in manette il tunisino 42enne Habib Ben Dhahbi, residente a Sassuolo (Mo), e il 40enne Mohamed Ould Sidi, originario della Mauritania e residente a Castellarano. I due sono stati colti in flagranza di reato intorno alle 3 di questa notte quando una pattuglia dei carabinieri durante un servizio di controllo del territorio è transitata in via Cimabue; i militari a bordo hanno notato che la rete di recinzione dell’isola ecologica era stata recisa. Da un controllo più approfondito dell'area gli operanti sono riusciti a stanare i ladri che avevano già prelevato rame e cavi elettrici. Per loro sono quindi scattate le manette.

Media
  • I carabinieri hanno arrestato i ladri
    I carabinieri hanno arrestato i ladri
comments powered by Disqus