I mari più inquinati? Sono in Calabria, Liguria e Campania

Il dato emerge dalla campagna Goletta Verde 2012 di Legambiente. Le Regioni più virtuose sono Sardegna e Toscana

In rosso i punti fortemente inquinati; in giallo quelli inquinati; in blu le zone entro i limiti di legge

In rosso i punti fortemente inquinati; in giallo quelli inquinati; in blu le zone entro i limiti di legge

ROMA – Calabria, Liguria e Campania: tre regioni italiane in cui ci aspetterebbe un mare cristallino. Così, a quanto pare, non è: lo denuncia un rapporto di Legambiente basato sui prelievi di Goletta Verde 2012, la storica campagna che per due mesi ha circumnavigato lo Stivale, monitorando lo stato di salute del mare italiano.
Calabria e Campania hanno rispettivamente 19 e 14 punti inquinati, mentre a sorpresa si piazza al secondo posto di questa poco onorabile classifica la Liguria con 15 prelievi risultati oltre i limiti di legge. 
Al capo opposto della classifica, invece, si confermano Sardegna e Toscana. E’ il loro il mare più pulito, rispettivamente con un campione inquinato ogni 433 e 200 km di costa.
Il mare più pulito? In Sardegna e Toscana

Il mare più pulito? In Sardegna e Toscana

I risultati della campagna sono piuttosto allarmanti: sono 120 i campioni risultati fuori legge - uno ogni 62 km di costa - su un totale di 205 analisi microbiologiche effettuate dal laboratorio mobile di Goletta Verde nel mare italiano nell’estate 2012. Ben 100 i prelievi risultati fortemente inquinati, cioè con concentrazioni di batteri di origine fecale pari ad almeno il doppio dei limiti di legge. L’86% dei punti inquinati sono stati prelevati alle foci di fiumi, torrenti e canali, risultati i nemici numero uno del mare italiano, ma anche nei pressi di scarichi di depuratori malfunzionanti.  

Media
  • In rosso i punti fortemente inquinati; in giallo quelli inquinati; in blu le zone entro i limiti di legge
    In rosso i punti fortemente inquinati;...
  • Il mare più pulito? In Sardegna e Toscana
    Il mare più pulito? In Sardegna e...
comments powered by Disqus