Monti al Wsj: con Berlusconi spread a 1.200

Lo ha detto il premier al Wall street journal. Cicchitto: provocazione inutile e stupida. Poi Monti ha telefonato al Cavaliere per chiarire

Mario Monti

Mario Monti

ROMA - "Se il precedente governo fosse ancora in carica, ora lo spread italiano sarebbe a 1200 o qualcosa di simile". Lo ha detto il premier Mario Monti in un'intervista rilasciata il mese scorso al Wall Street Journal e pubblicata oggi sul sito on line. Fonti di palazzo Chigi hanno subito voluto precisare che nelle parole del premier non c'era nessuna intenzione polemica. La stima di uno spread a 1200, secondo queste fonti, verrebbe da una proiezione degli effetti della speculazione sul nostro paese se non si fossero dati segni di discontinuità con il passato. "È infatti noto - spiegano - che lo spread in sei mesi era salito dai 150 punti base di maggio ai 550 di novembre". Le stesse fonti ricordano che "anche per tale motivo si ricorse al governo tecnico, che potesse raccogliere consensi parlamentari tali da poter mettere mano a riforme fondamentali per il paese oltre che per far approvare misure anche impopolari ma non più procrastinabili. Immediata la replica di Fabrizio Cicchitto: "Capiamo che può risultare sgradito il fatto che il saliscendi degli spread sta avvenendo anche durante il suo governo e che ciò può averlo innervosito, ma questo non giustifica una provocazione tanto inutile quanto stupida che rinviamo al mittente".


La telefonata
Monti è stato costretto a chiamare il suo predecessore per chiarire la frase sullo spread. Il premier ha spiegato che si trattava di una "banale e astratta estrapolazione" di una più ampia intervista al WSJ. "Il presidente del Consiglio, Mario Monti, come ha chiarito in un colloquio telefonico con il presidente Silvio Berlusconi, è dispiaciuto - si legge in una nota di palazzo Chigi - che una banale e astratta estrapolazione di tendenza di valori dello spread sia stata colta come una considerazione di carattere politico, il che non rientrava per nulla nelle sue intenzioni".

Media
  • Mario Monti
    Mario Monti
comments powered by Disqus