Cciaa: primi 200mila euro per imprese reggiane terremotate

Prima tranche del milione che l'ente ha messo a disposizone. Il presidente Bini: "Risorse canalizzate al meglio"

Il presidente della Camera di Commercio reggiana Enrico Bini

Il presidente della Camera di Commercio reggiana Enrico Bini

REGGIO EMILIA - Ammonta a 200mila euro l’entità del primo intervento deliberato dalla giunta della Camera di Commercio a favore delle imprese terremotate. Una cifra che rappresenta un quinto delle risorse (un milione di euro) che l’ente ha stabilito di mettere complessivamente a disposizione a seguito degli eventi del 20 e 29 maggio e che andrà a coprire sino al 50% (con un massimo di 4mila euro per azienda) delle spese sostenute per le perizie sui danni e per le certificazioni di agibilità sismica.
"Nei prossimi giorni - ha reso noto il presidente della Camera di Commercio, Enrico Bini - saranno via via assunte altre delibere riguardanti i sostegni alle imprese danneggiate dal terremoto. Così come è avvenuto per questo primo intervento, le priorità di lavoro saranno frutto dell’importante confronto avviato con le associazioni imprenditoriali reggiane all’indomani del sisma, al fine di canalizzare al meglio le risorse in funzione delle più cogenti esigenze delle aziende".

Le domande potranno essere presentate dal 10 settembre al 10 ottobre. Maggiori informazioni sono acquisibili sul sito www.re.camcom.gov.it sul quale continua a essere attivo anche il portale specificatamente dedicato al terremoto, con la possibilità di incrociare e far viaggiare online le richieste e le offerte relative a immobili, attrezzature e servizi che, in questo difficile momento, risultano di non facile reperibilità.

Media
  • Il presidente della Camera di Commercio reggiana Enrico Bini
    Il presidente della Camera di Commercio...
comments powered by Disqus