Via Francia, auto contro moto: muore centauro di 40 anni

Daniele Beltrami è la vittima dell'incidente avvenuto ieri sera alle 22 poco prima del distributore Ego

Un'altra foto di Daniele Beltrami

Un'altra foto di Daniele Beltrami

REGGIO EMILIA - Un centauro di 40 anni, Daniele Beltrami, ha perso la vita ieri sera intorno alle 22 in un incidente in via Francia poco prima del distributore Ego.
L'uomo era in sella alla sua moto da cross Husqvarna e stava andando verso la rotonda dell'acquedotto quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrato con una Fiat Punto con a bordo un ragazzo 19enne e una ragazza che procedeva in direzione opposta e ha svoltato sulla sinistra. L'impatto è stato violentissimo e il 40enne è stato sbalzato dalla moto ricadendo violentemente a terra diversi metri dopo. I lunghi segni di frenata sono comunque sintomatici del fatto che lo scontro sia avvenuto metri prima del distributore, anche se il corpo del centauro è stato recuperato all'interno dell'area di rifornimento.
Il rumore della frenata, lo schianto e le successive sirene dei soccorsi hanno destato l'attenzione dei residenti, che si sono riversati in strada per vedere cosa stava succedendo e per protestare, poiché nonostante le tre rotonde poste tra via della Canalina e via Inghilterra, spesso via Francia è percorsa a velocità molto sostenute in entrambi i sensi di marcia. Sul posto sono arrivati la polizia municipale e i soccorritori del 118, ma per Beltrami non c'era più nulla da fare. Il conducente dell'auto è stato sottoposto ad alcol test, ma è risultato negativo.
Daniele Beltrami, 40 anni (Foto Elite)

Daniele Beltrami, 40 anni (Foto Elite)


Titolare del ristorante Comida Cafè di Prato di Correggio, Beltrami era originario di Reggio Emilia e molto conosciuto, sia nell'ambiente della ristorazione che nella vita di tutti i giorni. Lascia la madre, con la quale viveva in via Cefalonia in città, due fratelli e un figlio, Mattia, di 11 anni. Il corpo, al momento, è ancora sotto procura motivo per cui la data del funerale è ancora da stabilire. Davvero tanti i messaggi di cordoglio affidati alla rete e, in particolare, al social network Facebook da parte di amici, clienti, conoscenti accomunati tutti dallo stesso comun denominatore: il senso di impotenza e incredulità davanti a una simile tragedia.
Questo è l'ennesimo, grave, incidente con coinvolto almeno un motociclista nelle ultime settimane sulle strade di Reggio e provincia: l'ultimo, dalle tragiche conseguenze, mercoledì scorso tra Rivalta e Forche. In quella circostanza a trovare la morte è stato il 24enne Michele Cocconcelli; lo scorso 19 luglio due centauri sono stati ricoverati in gravissime condizioni al Santa Maria dopo aver impattato a forte velocità contro un'auto su via Martiri della Bettola, zona Baragalla; il giorno prima, appena fuori Novellara, un'altra famiglia aveva pianto la morte del 25enne Carlo Cozzolino in un ennesimo scontro letale con un'auto. Lo scorso 23 giugno il 14enne Marcos Savastano è deceduto in via Togliatti a Rubiera in sella alla propria moto da cross, mentre a sole 24 ore di distanza dalla tragedia di via Francia a Barco di Bibbiano un 31enne, Manuel Barbieri, è morto in un altro incidente stradale che per poco non si è tramutato in strage.

Le foto dell'incidente di via Francia

a. f. e p. p.

Media
comments powered by Disqus