Siria, alla tv di Stato gli italiani scomparsi a Damasco

I due tecnici, spariti otto giorni fa mentre stavano per partire dall'aeroporto della capitale, sarebbero stati liberati ieri

I due italiani liberati in Siria, mostrati dalla tv di Stato

I due italiani liberati in Siria, mostrati dalla tv di Stato

DAMASCO – Dopo le incertezze dei giorni scorsi, la tv di Stato siriana ha mostrato per la prima volta questa mattina i volti dei due tecnici italiani scomparsi nel nulla in Siria otto giorni. Si tratterebbe del 64enne genovese Oriano Catari e del 36enne romano Domenico Tedeschi: la traslitterazione dei nomi, fatta dall’arabo, potrebbe tuttavia essere imprecisa. Secondo quanto riportato dalla Sana, l'agenzia di stampa ufficiale siriana, i due hanno detto di essere “stati rapiti e vessati da un gruppo terroristico armato”. I responsabili della loro liberazione, avvenuta ieri, sarebbero gli uomini dell’ “esercito arabo siriano”.  Il 20 luglio i due tecnici italiani, dipendenti di una società genovese subappaltatrice dell'Ansaldo, erano stati fermati dalla polizia siriana sulla strada fra Damasco e l'aeroporto mentre erano in procinto di lasciare il Paese.

Media
  • I due italiani liberati in Siria, mostrati dalla tv di Stato
    I due italiani liberati in Siria,...
comments powered by Disqus