Folla commossa all'ultimo saluto a Michele Cocconcelli

Questa mattina si sono celebrati i funerali del ragazzo di Albinea, morto a 24 anni in un terribile incidente in moto

La folla arrivata per l'ultimo saluto al ragazzo (foto Studio Elite)

La folla arrivata per l'ultimo saluto al ragazzo (foto Studio Elite)

REGGIO EMILIA – Decine e decine di persone, in silenzio, incredule, hanno voluto salutare per l’ultima volta il loro amico: questa mattina, nella cappella del cimitero Nuovo di Coviolo, si sono svolti i funerali di Michele Cocconcelli, il 24enne di Albinea morto in un terribile incidente lo scorso mercoledì sera mentre percorreva la statale 63.
Sui volti di tutti, lo sgomento per una vita spezzata così presto, per l’impossibilità di accettare che un ragazzo così vitale e sportivo (era appassionato di auto, moto e paracadutismo) non ci sia più. Tutti si sono stretti attorno al padre del ragazzo (Claudio Cocconcelli, storico gommista di Albinea) e alla sua famiglia, per un ultimo straziante saluto. Al termine della cerimonia, la salma del ragazzoverrà cremata.


Proprio a bordo della sua amata moto, il 24enne ha avuto l’incidente che gli è costato la vita: mercoledì, intorno alle 19, stava torando a casa dal lavoro quando all’uscita di una curva si è trovato davanti una Citroen C3 con a bordo due donne proveniente dalla direzione opposta e che stava per svoltare a sinistra. La moto ha frenato, ma non è riuscita a evitare l'impatto con la fiancata destra dell'auto: la forza dell'urto ha letteralmente spaccato la Yamaha in due tronconi. All'arrivo dei soccorsi, inviati sul posto dal 118, Michele era già morto.

Media
comments powered by Disqus