Referendum anti-casta, stop alla raccolta di firme

Si può aderire alla campagna fino alle 12 di questa mattina: lo hanno fatto già 3300 reggiani

Raccolte quasi 3300 firme a Reggio Emilia per il referendum anti-casta

Raccolte quasi 3300 firme a Reggio Emilia per il referendum anti-casta

REGGIO EMILIA – Si chiude questa mattina alle 12 la raccolta di firme per richiedere il referendum volto ad abolire la diaria di 48mila euro riconosciuta ai parlamentari. Anche in quest’ultima giornata, Reggio Emilia si conferma una delle città in cui la popolazione ha risposto meglio all’appello referendario: in totale, sono state raccolte quasi 3300 firme. Terminata questa fase, il Comune avrà tempo fino a martedì per attestare le iscrizioni alle liste elettorali e inviare le firme a Roma al comitato promotore, il quale a sua volta, una volta verificato il raggiungimento del numero minimo di 500mila, potrà consegnarle alla Corte di Cassazione. Sulla validità della mobilitazione, lo ricordiamo, pesa una legge che toglie validità alle firme raccolte durante l'anno che precedono le elezioni e nei sei mesi successivi. Una limitazione di cui i comitati promotori sono consapevoli: “Intanto le abbiamo raccolte – dicono gli organizzatori - e l'anno prossimo le consegneremo”.

Media
  • Raccolte quasi 3300 firme a Reggio Emilia per il referendum anti-casta
    Raccolte quasi 3300 firme a Reggio...
comments powered by Disqus