Siria, due italiani scomparsi. Un collega: "Rapimento"

Sarebbero dipendenti di una società genovese subappaltatrice dell'Ansaldo. La Farnesina avrebbe parlato di "fermo"

Due italiani sono scomparsi in Siria

Due italiani sono scomparsi in Siria

DAMASCO – Fermati in Siria da un gruppo di ribelli armati, mentre cercavano di lasciare il paese: sarebbe questa la sorte di due italiani, dipendenti di una società genovese subappaltatrice dell'Ansaldo. Lo riferisce “Il Secolo XIX”, citando un collega dei due appena rientrato in Italia. Quest’ultimo ha riferito che i due italiani sarebbero stati rapiti mentre viaggiavano con altri otto colleghi, nel tentativo di rientrare in Italia con un aereo da Damasco, via Beirut. La loro auto sarebbe stata bloccata lungo la strada per l’aeroporto. La Farnesina ha confermato l’accaduto, anche se ha specificato che, più che di rapimento, si debba parlare di un fermo dai contorni non ancora ben definiti. Delle due persone, però, non si ha più notizia da mercoledì sera, giorno dell’accaduto: la notizia del presunto rapimento sarebbe trapelata solo durante la tarda serata di ieri.

Media
  • Due italiani sono scomparsi in Siria
    Due italiani sono scomparsi in Siria
comments powered by Disqus