Contrordine Trenkwalder: Paterlini resta in sella

Il Cda ha convinto il presidente che afferma: "Robinson molto vicino"

Il presidente Paterlini con Max Menetti e la coppa di Legadue

Il presidente Paterlini con Max Menetti e la coppa di Legadue

REGGIO EMILIA - Un fulmine a ciel sereno ha scosso un week-end di fine luglio: Ivan Paterlini, presidente dimissionario di Pallacanestro Reggiana, è tornato sui suoi passi e resterà al timone della nave biancorossa.
Ancora non c'è l'ufficialità, che arriverà solo nel corso del prossimo cda convocato per fine mese, ma i soci Alessandro Dalla Salda (amministratore delegato) e Daniela Palazzi (vicepresidente) sembra siano riusciti a convincere il numero uno biancorosso a rimanere in sella, con enorme soddisfazione anche di patron Landi.
Solo qualche settimana fa Paterlini aveva reso noto al Consiglio di volersi fare da parte per motivi personali: meno pressioni e un po' più di tempo libero da dedicare alla famiglia. Ma, evidentemente, il richiamo della serie A e l'amore che il "Pat" ha sempre manifestato per Pallacanestro Reggiana alla fine hanno prevalso sulla sua scelta.
"Le posso garantire - ha detto Paterlini - che non è uno scherzo. Confermo che avrei voluto smettere perché ero davvero stanco. Poi il patron mi ha chiamato, mi ha parlato del suo programma triennale, della sua volontà di fare una grande squadra anche in A per arrivare a metà classifica. Non potevo dire di no".
Un altro anno ancora, poi si passerà il testimone. "Sì, ma il nome del prossimo presidente, che abbiamo già deciso, non lo dirò nemmeno sotto tortura...". Da lunedì ufficialmente in pista per riprendere in mano la guida della società, il numero uno biancorosso dovrà fare il punto della situazione con Menetti e Frosini, di ritorno dalla Summer League di Las Vegas. "Li ho sentiti per comunicare loro la notizia. Hanno detto di avere il taccuino pieno di nomi. All'inizio della prossima settimana ci vedremo per vagliare tutte le scelte".
E, in quanto a scelte, la notivà è che Dawan Robinson sembra davvero a un passo dal tornare a essere un giocatore della Trenkwalder. "Confermo, è molto vicino. Firmato lui, resterebbero da prendere un'ala piccola e un lungo. Faremo una grande squadra e ci tengo a sottolineare l'ulterore sforzo di patron Landi per portare il grande basket una volta di più a Reggio. Spero che i tifosi restino soddisfatti e che ci diano un buon riscontro venendo ad abbonarsi in gran numero". Non c'è che dire: il presidente è tornato.

a. f.

Media
  • Il presidente Paterlini con Max Menetti e la coppa di Legadue
    Il presidente Paterlini con Max Menetti...
comments powered by Disqus