Campagnola, 44enne muore due anni dopo un'operazione

Umberta Sartori era entrata in coma dopo un intervento allo stomaco. Questa mattina i funerali

Umberta Sartori

Umberta Sartori

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Morta a 44 anni, dopo un calvario durato 24 mesi seguito a un banale intervento allo stomaco. Tutta la comunità di Campagnola, oggi, piange la scomparsa di Umberta Sartori, avvenuta lo scorso mercoledì all’ospedale di Correggio. La donna era una delle colonne portanti della azienda correggese Italgnocchi, oggi “Grandi pastai italiani”: entrata qui da operaia, era riuscita in breve tempo a diventare responsabile della produzione. Secondo quanto riporta “La Gazzetta di Reggio”, due anni fa la donna si sottopose a un’operazione allo stomaco in una clinica privata di Parma: avrebbe dovuto essere un intervento di routine, al termine del quale, però, entrò in coma. Da lì iniziò un lungo calvario nelle rianimazioni di Reggio Emilia, Guastalla e Bologna: la donna aveva ripreso conoscenza un anno fa, ma la sua salute era ormai compromessa, fino al tragico epilogo di mercoledì. Umberta Sartori lascia lascia i fratelli Mario e Anna Maria, i cognati e quattro nipoti. I funerali si terranno questa mattina: la salma sarà portata nella chiesa di Campagnola e da qui a Mantova per la cremazione. Le ceneri saranno tumulate a Reggiolo.

Media
  • Umberta Sartori
    Umberta Sartori
comments powered by Disqus