Albinea, un campeggio per discutere il futuro del Pd

Nel weekend il meeting dell'associazione Prossima Italia sostenuta anche dal consigliere lombardo Pippo Civati

Pippo Civati

Pippo Civati

ALBINEA (Reggio Emilia) – Il futuro di un partito si può immaginare anche…in un campeggio. Nel fine settimana, ad Albinea, l’associazione Prossima Italia si incontra per una due giorni in cui verrà immaginato l’avvenire del Partito Democratico, dal punto di vista di chi chiede “un ricambio”. Tra gli animatori del progetto ci sono diversi giovani del Pd e il consigliere lombardo Pippo Civati. Proprio da un suo testo, il manifesto degli ex-rottamatori intitolato “10 cose buone per l'Italia che la sinistra deve fare subito”, partirà la due giorni di dibattiti, sabato mattina. L’obiettivo è, secondo Prossima Italia, quello di chiarire quale “sarà il nostro impegno nella complessa stagione che seguirà, a partire dalle primarie annunciate ma non ancora chiarite - quelle per la scelta del premier, ma anche per la scelta dei parlamentari, una richiesta democratica per la quale ci siamo particolarmente battuti - e poi nella campagna elettorale per le politiche 2013, che si aprirà con l'autunno". 
Tra le richieste alle quali l’associazione sembra non voler rinunciare, oltre a quella delle primarie, ci sono anche quelle di un “ricambio” col limite dei tre mandati, la parità uomo-donna nelle candidature e l'apertura alle istanze “dal basso” della società.

Media
  • Pippo Civati
    Pippo Civati
comments powered by Disqus