Grillo contro il Pd: "Sono favorevole alle nozze gay"

Il comico genovese attacca nonostante l'Arcigay faccia notare che, in passato, non era stato molto chiaro in merito

Beppe Grillo

Beppe Grillo

ROMA - "Sono favorevole al matrimonio fra persone dello stesso sesso". Beppe Grillo ha chiarito il pensiero suo e del Movimento 5 Stelle intervenendo sul suo blog a proposito delle nozze gay, un tema che sta scuotendo il Pd. Su questo argomento l'assemble nazionale del partito si è divisa e il comico genovese ne approfitta. E attacca la Bindi: "Problemi di convivenza con il vero amore non ne ha probabilmente mai avuti". Nelle divisioni del Pd si inserisce anche Di Pietro: "I deputati del Pd votino la nostra proposta".
Eppure, secondo quanto scrive l'Arcigay, Grillo era stato criticato in passato per alcune sue battute sul tema dell'omosessualità. Scrive l'Arcigay: "Da Beppe Grillo, che ha chiuso ieri a Bologna un comizio con la battuta infelice "At salut, buson", che tradotto dal bolognese sta per "ti saluto, culattone" fino ad ora non è giunta una parola o proposta politica sulle famiglie omosessuali". Continua Grillo suo suo blog: "Questi farisei, sepolcri imbiancati spruzzati di un rosso antico ormai stinto, pretendono di dettare le regole della morale. Una Bindi, un Bersani, un Rutelli. Quanti sono gay nel pdmenoelle e non lo dichiarano? Fate outing vi farà bene. I vostri nomi sono già conosciuti. Non c'è nulla di male a essere gay. Fa invece schifo negare diritti sacrosanti per un pugno di voti". Per Di Pietro "quella sui diritti della persona è una battaglia che dovrebbe essere trasversale e condivisa da tutti: laici e cattolici". Per questo, "ci auguriamo che quei deputati che hanno denunciato la chiusura del Pd in tema di diritti civili sostengano e sottoscrivano la nostra proposta di legge sul pieno riconoscimento dei matrimoni gay anche in Italia, già depositata in Parlamento". Perchè i diritti della persona "sono l'elemento qualificante per ogni democrazia e dovrebbero essere condivisi da tutto il centrosinistra, senza tentennamenti".
E arriva anche il commento su Twitter di Nichi Vendola, leader di Sinistra, Ecologia e Libertà, che scrive: "Crolla il muro dell'ipocrisia. E la politica è costretta a fare i conti con la richiesta sacrosanta del matrimonio gay. Finalmente. Sono per il diritto a matrimonio gay perché il Medioevo italiano è durato fin troppo. Basta con frammenti di diritti, vogliamo diritti interi, eguali per tutti".

Media
  • Beppe Grillo
    Beppe Grillo
comments powered by Disqus