Terremoto, 3mila lavoratori cassintegrati

Per la Cgil sono 120 le aziende che hanno usufruito degli ammortizzatori sociali per gli effetti del sisma

REGGIO EMILIA - Il terremoto ha costretto 120 aziende del nostro territorio ad utilizzare gli ammortizzatori sociali per il sisma. I lavoratori coinvolti sono 2.833 e le aziende sono soprattutto a Reggiolo, Correggio e Fabbrico. Il settore dove ci sono state le maggiori richieste è quello della meccanica e i periodi vanno da tre settimane a tre mesi. Il ricorso agli ammortizzatori si rende necessario a causa del fermo alla produzione subito in seguito ai danni ai capannoni oppure per compiere tutte le verifiche necessarie per ottenere l'agibilità

I dati
Sono praticamente stabili a giugno i lavoratori interessati dagli ammortizzatori sociali nella nostra provincia. Il loro numero si attesta sulle 10.600 unità ed è calato di 130 unità rispetto a maggio. L’aumento si verifica principalmente sui lavoratori in contratto di solidarietà  (+ 358), mentre diminuisce il numero dei dipendenti interessati alla cassa integrazione ordinaria (- 97) e straordinaria (- 132).
I danni prodotti dal terremoto

I danni prodotti dal terremoto


Scrivono dalla Cgil: "Il numero dei lavoratori coinvolti dagli ammortizzatori mostra come da circa un anno sia stabilmente tra le 10.000 e le 11.000 unità e che le ore utilizzate nel 2012 risultano simili a quelle autorizzate nell’anno 2011. Si conferma così il permanere di un fattore strutturale di criticità della capacità competitiva di una parte significativa delle imprese reggiane".
Continua la Camera del lavoro: "Sono già arrivati a conclusione i ricorsi a Cigs e contratto di solidarietà in 201 imprese: di queste 118 aziende (pari al 58,7%) con 7.342 lavoratori coinvolti hanno ripreso la normale attività lavorativa. Nelle restanti imprese, in gran parte coinvolte in procedure concorsuali, cessazioni di attività, fusioni, ecc., si è fatto ricorso ad ulteriori periodi con l’attivazione della Cigs in deroga, in alcuni casi si sono attivati o prorogati i contratti di solidarietà, in altri casi i lavoratori sono stati collocati in mobilità.

Media
  • I danni prodotti dal terremoto
    I danni prodotti dal terremoto
comments powered by Disqus