Scandiano, rapinarono il bar Birillo: presi i malviventi

Arresti domiciliari per un 21enne e un 22enne, entrambi resdenti ad Arceto. Si continua a cercare il terzo complice

L'esterno del bar "Il birillo" a Scandiano

L'esterno del bar "Il birillo" a Scandiano

SCANDIANO (Reggio Emilia) - A volto coperto e armati di pistola avevano rapinato, lo scorso 26 gennaio, il bar "Il birillo" di via Tintoretto, riuscendo a fuggire con un bottino di circa 2mila euro.
Oggi, a parziale conclusione delle indagini avviate in merito, i carabinieri di Scandiano hanno eseguito due ordinanze spiccate dalla procura reggiana e tratto così in arresto, seppur in regime di domiciliari, il 21enne F. I. e il 22enne R. B., entrambi residenti ad Arceto di Scandiano.
Quella sera in tre, armati di pistola, avevano intimato al gestore, un 62enne di Scandiano, di consegnare loro l’incasso della giornata e il contenuto delle slot machine per un totale di circa 2mila euro. A un cliente, in quel momento all'interno del locale, avevano invece preso 700 euro in contanti. Si cerca ora di risalire al terzo complice.

Media
  • L'esterno del bar "Il birillo" a Scandiano
    L'esterno del bar "Il birillo" a...
comments powered by Disqus