Stop all'alcol per le vie del centro storico reggiano

Lo ha deciso il sindaco Delrio. L'ordinanza non si applica per le distese e negli spazi concessi agli esercenti

Niente più alcol per le vie del centro reggiano

Niente più alcol per le vie del centro reggiano

REGGIO EMILIA - Da oggi non si possono consumare bevande alcoliche contenute in vetro o lattina nelle strade e nelle aree pubbliche del centro storico al di fuori degli spazi consentiti, come le distese dei bar e dei ristoranti. Lo ha stabilito l’ordinanza firmata dal sindaco di Reggio Emilia per prevenire comportamenti eccessivi legati all’abuso di alcool che possono essere fonte di disagio e insicurezza per coloro che frequentano la città storica, in particolare nel periodo estivo quando aumenta l’afflusso di famiglie e bambini nel cuore della città.
Il provvedimento vale per le bevande di qualsiasi gradazione alcolica e sarà in vigore da oggi, 24 ore su 24, fino al 30 settembre, in tutte le vie e i luoghi dell’area corrispondente alla Città Storica secondo la definizione territoriale della circoscrizione omonima. Il divieto non riguarda chi consuma alcolici nelle distese e negli spazi dati in concessione ai titolari di attività di pubblico esercizio e commerciali. E’ inoltre prevista la possibilità di specifiche deroghe in occasione di manifestazioni culturali, sagre e fiere.
"Abbiamo assunto questa decisione - ha commentato il sindaco Graziano Delrio - per contribuire a un clima tranquillo nella città. E’ una iniziativa per un consumo responsabile di alcol nella nostra città e per evitare l’abbandono di contenitori di vetro che possano essere pericolosi. Ci rivolgiamo quindi ai nostri cittadini, a tutti i giovani e alle persone che frequentano la Città Storica chiedendo loro un comportamento civile e di rispetto: non esagerare con l’alcol e non bere per la strada abbandonando rifiuti pericolosi. Chiediamo di contribuire a garantire la tranquillità delle famiglie con bambini e di tutti i reggiani che, sia durante il giorno sia nelle sere d’estate, apprezzano le piazze e il clima di convivenza di Reggio".
Il primo cittadino ha quindi aggiunto che "siamo arrivati alla decisione di un’ordinanza per evitare episodi sgradevoli che ci sono e ci sono stati in alcune vie. Limitiamo quindi il consumo degli alcolici negli spazi consentiti. Luoghi nei quali è importante che ci sia la collaborazione degli esercenti, i quali, secondo la legge, hanno una precisa responsabilità nell’evitare l’abuso di alcool da parte dei clienti". L’esigenza di tutelare la libera fruizione degli spazi pubblici cittadini da parte di tutti ha spinto quindi l’amministrazione a vietare in tutte le vie del centro comportamenti che talvolta rischiano di produrre situazioni di degrado urbano a causa dell’abbandono di bottiglie in vetro e del verificarsi di episodi di inciviltà e disturbo della quiete.
In alcuni casi, si sono registrati infatti comportamenti illeciti e prevaricanti legati, nella maggior parte dei casi, all’abuso di sostanze alcoliche e a situazioni di bivacco. La sanzione per chi viola l’ordinanza va da 25 a 500 euro. Resta in vigore, contemporaneamente, l’ordinanza rivolta a esercenti e commercianti che prevede il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche in contenitori di vetro dopo le 20 in tutto il territorio comunale.

Media
  • Niente più alcol per le vie del centro reggiano
    Niente più alcol per le vie del centro...
comments powered by Disqus