Casina piange la morte della 36enne Veronica Vender

La donna, molto conosciuta in paese, è stata rinvenuta cadavere dal figlio in camera da letto: è deceduta nel sonno

Veronica Vender, se n'è andata a soli 36 anni

Veronica Vender, se n'è andata a soli 36 anni

CASINA (Reggio Emilia) - Era molto conosciuta, in paese, Veronica Vender, 36 anni, trovata senza vita ieri mattina intorno alle 11 dal figlio Federico che, non vedendola in casa, è andata in camera da letto dove la donna giaceva ormai morta. Inutili i soccorsi lanciati dal ragazzo, all'arrivo della guardia medica per la donna non c'era più nulla da fare.
Titolare di una lavanderia in paese, abitava con il marito Filippo Cavazzuti proprio sopra il forno gestito dalla sorella Cristina che aveva ereditato la professione dal padre Michele, storico fornaio di Casina oltre che dirigente per anni della polisportiva e, ora, vicepresidente dell'Asd Montagna. Benvoluta e stimata, Veronica era madre di due figli, Federico di 13 anni e Gabriele di 10. Mai prima della tragedia aveva manifestato sintomi patologici importanti.
Saputa la notizia, tutta la comunità si è stretta intorno alla famiglia e, in segno di lutto, si è deciso di rinviare la partita del torneo della Montagna tra Leguigno e Cervarezza in programma per ieri pomeriggio. Per volontà del figlio Federico, invece, si è disputata la gara tra Querciolese e Vianese con il 13enne che è risultato essere uno dei migliori in campo.
Oltre a papà Michele e al marito Filippo, Veronica lascia la mamma Silvia Geti, i figli Federico e Gabriele e i fratelli Guido, Marino e Cristina. La salma è stata trasferita a Castelnovo Monti in attesa dell’autopsia, ancora dunque da stabilire la data dei funerali.

Il cordoglio di Fabio Filippi
Il consigliere regionale del Pdl, Fabio Filippi, partecipa ricorda così Veronica. "Veronica amava Tolstoj, tanto da riprodurre sulla sua pagina di facebook una delle sue frasi più celebri “Per vivere con onore bisogna struggersi, battersi, sbagliare e ricominciare da capo e buttare via tutto, e di nuovo ricominciare e lottare e perdere eternamente”. Veronica era così, amava la vita e s’impegnava quotidianamente per tutta la comunità, per i suoi due figli Federico e Gabriele, rispettivamente di 13 e 10 anni, per suo marito Filippo, e per tutta la sua famiglia. Una famiglia particolarmente unita, che tutti a Casina conoscono e stimano. Quando si riunivano tutti erano in ventiquattro, come le famiglie di una volta fondate su valori forti e veri. Veronica amava la vita, era una persona allegra, schietta, sorridente e con valori, aveva aperto un’attività di lavanderia, quando la incontravi sapeva trasmetterti la sua positività. Ci ha lasciati giovanissima, il prossimo 27 luglio avrebbe compito 37 anni. E’ difficile accettare e soprattutto capire certe decisioni che Nostro Signore prende per alcuni di noi, Veronica porterà con sé in cielo l’amore per la sua famiglia. La sua voglia di fare, il suo sorriso, la sua generosità rimarranno nei nostri cuori. Sono vicino alla famiglia di Michele, padre di Veronica, per me un amico, persona stimata, conosciuta in tutta la montagna e nel resto della provincia, che tanto ha dato alla sua comunità, per lo sport e in politica. In segno di rispetto per Veronica e per consacrare il valore della vita, la famiglia ha deciso di non chiudere, in questi giorni di profondo dolore, l’attività lavorativa. Il figlio di Veronica ha deciso di disputare domenica la partita di calcio del torneo della montagna. Ciao Veronica, ci mancherai, ti siamo vicini".

Media
  • Veronica Vender, se n'è andata a soli 36 anni
    Veronica Vender, se n'è andata a soli 36...
comments powered by Disqus