Divorzio Cruise-Holmes: prove tecniche di acccordo

I due hanno dato mandato ai rispettivi legali di negoziare senza giudici, necessari solo in caso di fumata nera

Prove di accordo tra Cruise e la Holmes

Prove di accordo tra Cruise e la Holmes

NEW YORK - E' certamente uno dei temi caldi dell'estate, parlando ovviamente di gossip, la causa di divorzio avviata tra Tom Cruise e Katie Holmes. Mentre nei giorni scorsi si prospettava una guerra aperta all'orizzonte tra le due parti, secondo il sito americano Tmz le cose potrebbero andare in maniera totalmente diversa. La coppia, infatti, avrebbe dato mandato ai rispettivi legali di trovare un accordo completo di divorzio, lasciando per il momento fuori i giudici, a meno che i negoziati non falliscano.
In ballo, tra le parti, c'è tanto: l'affidamento della figlia della coppia, Suri, i turni delle visite e il suo mantenimento oltre che, ovviamente, la separazione dei beni. L’intero accordo dovrebbe essere convalidato nella città di New York, quindi Cruise non avrebbe la possibilità di trasferire la causa in California dove i giudici sono maggiormente propensi all’affidamento congiunto. La Holmes avrebbe infatti intenzione di chiedere l’affidamento esclusivo.
Quanto ai motivi della rottura, le ipotesi sono principalmente due: la prima vuole la 33enne stanca del comportamento del marito che voleva su di lei il controllo completo decidendo qualsiasi cosa sia sul piano personale che familiare che lavorativo. Inoltre, la sfera d'influenza della setta Scientology sulla vita di Cruise avrebbe concorso a peggiorare drasticamente la situazione; l'altra linea di pensiero vuole invece che prima del matrimonio i due abbiano stipulato una sorta di accordo della durata di 5 anni con lauto compenso pro Holmes e bonus extra in caso di gravidanza, al termine del quale l'attrice avrebbe potuto esercitare il diritto di uscita chiedendo il divorzio.

Media
  • Prove di accordo tra Cruise e la Holmes
    Prove di accordo tra Cruise e la Holmes
comments powered by Disqus