Sei persone indagate per...la statua di Manuela Arcuri

La scultura, realizzata a Porto Cesareo, avrebbe violato le norme paesaggistiche. L'attrice in Procura il prossimo 23 luglio

La statua che raffigura Manuela Arcuri

La statua che raffigura Manuela Arcuri

PORTO CESAREO (LECCE) – Doveva essere un simbolo di bellezza e fertilità, posto davanti all’incanto del mar Ionio. E invece, la statua di marmo leccese che raffigura l’attrice Manuela Arcuri avrebbe violato le norme paesaggistiche. Lo riferisce il “Nuovo Quotidiano di Puglia. Per la scultura ci sarebbero sei persone indagate, e nella lista figurerebbe anche il nome del sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano. La statua era stata realizzata anni fa su idea dello showman Gianni Ippoliti, non senza polemiche: nel 2010 la precedente amministrazione l’aveva fatta rimuovere, ma quella attuale aveva voluto reinstallarla altrove, in una zona demaniale data in concessione dalla Capitaneria di porto. E nel caos causato dalla sua statua è stato coinvolta anche la stessa Manuela Arcuri, che il 23 luglio sfilerà in Procura, convocata da Emilio Amesano, il pm titolare dell’inchiesta.

Media
  • La statua che raffigura Manuela Arcuri
    La statua che raffigura Manuela Arcuri
comments powered by Disqus