Modena, folla per i funerali di Stefania Ballista

Gli amici dell'animalista sono venuti da tutta Italia per tributare l'ultimo omaggio alla 37enne scomparsa

Una bella immagine di Stefania Ballista

Una bella immagine di Stefania Ballista

MONTECCHIO – Sono venuti da tutta Italia, ieri pomeriggio a Modena, per rendere l'ultimo saluto a Stefania Ballista, l'animalista 37enne morta nel sonno il 30 maggio scorso. La donna, che soffriva di diabete e probabilmente è morta per una crisi ipoglicemica, era conosciutissima in tutta Italia per la sua attività. Sul suo profilo Facebook continuano ad arrivare i messaggi di cordoglio da tutto il Paese. Solo al nostro articolo, relativo alla sua scomparsa, sono arrivati più di 200 commenti mentre è stato costituito un gruppo apposta per lei su Fb per ricordarne la scomparsa.
La rete piange la scomparsa di questa giovane donna che aveva dedicato la sua vita agli animali. L'ultima sua testimonianza è proprio un post su Facebook, intorno alle due di notte, per uno dei suoi cani dati in affido. La Ballista, nata a Modena, era stata sposata con Luca Colli, titolare appunto della Mycd, da cui poi si è separata. Aveva vissuto a Montecchio fino al gennaio scorso e poi, dopo la separazione dal marito il 20 gennaio scorso si era trasferita al Sud in un paesino calabrese, Gioiosa Ionica (Reggio Calabria) per aiutare i cani di cui era una grande appassionata. Da anni, infatti, la 37enne si dava da fare, partecipando a staffette alimentari e altre iniziative, per aiutare i cani abbandonati e i volontari che se ne occupavano; anche attraverso l'associazione, nata e cresciuta grazie a Facebook e Internet, «X4zampe».
Il ricordo
Francesca Console, volontaria calabrese di un'associazione animalista, la ricorda così: C'era una volta una bimba...tutta rossa rossa...tante lentiggini e due occhi che parlavano da soli...Questa bimba viveva in Emilia Romagna...Circondata da civiltà e rispetto...rispetto soprattutto verso gli esseri viventi che non avevano voce... Un giorno fece una staffetta cibo per correre in aiuto ai pelosi Calabresi...da quel giorno la sua vita è cambiata. Ha conosciuto inciviltà, sofferenza, e toccato con mano il fenomeno del randagismo e dell'indifferenza. Ha conosciuto anche l'amore, la passione e il rispetto da parte di un uomo che le promise che mai e poi mai l'avrebbe lasciata andare. Decise così di trasferirsi in quella terra, quella terra dimenticata dove gli animali sono solo "animali". Così inizio il suo operato di volontaria più che attiva, iniziò la sua corsa contro il tempo, verso le cliniche veterinarie, verso le farmacie di turno... Iniziò la sua nuova vita. Tante anime a 4 zampe le devono la vita...Ma oggi 30.05.11 la sua nuova vita si è spezzata. Quella bimba rossa rossa con tante lentiggini non c'è più...Siamo rimasti noi...noi che la amiamo...noi che la porteremo per sempre nei nostri cuori...noi volontari...e io Francesca Console volontaria calabrese sono onorata e orgogliosa di averla conosciuta e soprattutto di averla amata...amata come amica....amata come una sorella. Ti voglio bene Stefania...ora vola sul ponte dell'arcobaleno insieme a loro...insieme a tutte le anime che ti aspettano con le loro code fluttuanti e le loro orecchie all'insù...Non ti dimenticare di me Stefania...proteggimi....proteggimi dall'alto del cielo...
Ciao Amica mia.

Media
  • Una bella immagine di Stefania Ballista
    Una bella immagine di Stefania Ballista
comments powered by Disqus